PREMIO COSTA SMERALDA

Un premio letterario dedicato al Mare e alle sue declinazioni– cultura, ambiente, economia 

28 Aprile 2018 a Porto Cervo

La direzione artistica del premio letterario affidata a Beatrice Luzzi si propone di segnalare e segnare un deciso cambio di rotta su temi importanti per il territorio, il paese e il pianeta tutto. “Il mare da raccontare e tutelare. E’ in questa dimensione che verranno scelte e premiate opere, ricerche e persone capaci di promuovere una maggiore consapevolezza, valorizzazione e rispetto della risorsa mare “ dichiara Beatrice Luzzi “Sono decine le opere già inviateci  dai colossi dell’editoria così come dalle case editrici indipendenti: ci auguriamo di diventare un punto di riferimento tanto per l’immaginario letterario che per la reale community del mare”.

La Giuria sarà costituita da nomi importanti in ambito culturale e scientifico in Italia e all’estero come la Presidente onoraria Donatella Bianchi (conduttrice di Linea Blu e Presidente del Wwf), Umberto Broccoli (scrittore, autore e conduttore radio-televisivo, già soprintendente ai Beni culturali di Roma Capitale, archeologo subacqueo), Alessandra Sardoni (saggista, linguista e giornalista de la7) Mario Tozzi (ricercatore CNR, divulgatore scientifico, già presidente Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano e delle sue aree marine) e Alessio Satta (ricercatore e Presidente Fondazione MedSea per la salvaguardia delle coste e del mare, per la tutela della biodiversità e l’adattamento ai cambiamenti climatici che opererà come osservatorio scientifico permanente anche nell’ambito del premio).

Saranno tre le sezioni oggetto di premiazione: la Narrativa, la Saggistica, l’Innovazione Blu (da assegnare ad un INNOVATORE – ricercatore, imprenditore, ricercatore, amministratore – che abbia saputo intraprendere concretamente nuove strade per la salvaguardia del mare); un Premio Speciale scelto dal pubblico durante la cerimonia verrà infine attribuito al prescelto tra i premiati delle tre sezioni.

I premi saranno costituiti da un contributo economico e da un’opera d’arte e la cerimonia di premiazione avverrà il 28 Aprile, giornata ad alto contenuto simbolico in cui si celebra il Popolo Sardo ricordando la sommossa dei vespri sardi che nel 1794 costrinse alla fuga da Cagliari i funzionari Sabaudi.

Il premio sarà anticipato da un week end ad alto impatto sociale dedicato alla sostenibilità ambientale (21-22 Aprile 2018). Associazioni, residenti, studenti, consorziati e Comune saranno tutti coinvolti nella bonifica degli arenili della costa dalla plastica. Da gesto collettivo a performance artistica: La plastica si fa arte plastica, opera realizzata in collaborazione con gli artisti del territorio e con la Fondazione MedSea, che sarà poi visibile in occasione del premio.

Si annuncia quindi un inizio stagione importante per eventi e contenuti. Dal 28 al 30 Aprile 2018 la Costa Smeralda sarà teatro d’eccezione di dibattiti, incontri, emozioni, testimonianze e proposte concrete intorno e per il mare, vero happening internazionale per innescare dialoghi con quanti si fanno promotori di storie e progetti  capaci di far vivere il mare in maniera più autentica e consapevole.